Husqvarna Automower 315: fino a 1.500 m² falciati in silenzio

L’Automower 315 è posizionato al centro della gamma, a meno di 2.000 euro, con una capacità massima di falciatura di 1.500 m². Pubblicizzato come particolarmente silenzioso, con una funzione di timer adattivo per regolare automaticamente la frequenza di falciatura, una modalità di falciatura a spirale e la gestione dei passaggi stretti, in linea di principio dovrebbe essere in grado di affrontare la maggior parte dei giardini di medie dimensioni senza l’intervento del proprietario. Guardiamo ai fatti.

Presentazione

L’Automower 315 (1.999 euro) ha una sorella minore, l’Automower 310 (1.699 euro), che condivide la maggior parte dei suoi dati tecnici. Quest’ultimo non ha la funzione di timer adattivo, è un po’ più lento ed è limitato ad una superficie massima di 1.000 m².

Attrezzature e installazione

Come tutte le falciatrici robot Husqvarna, Automower 315 funziona con due tipi di cavi per l’installazione sul prato. Il primo, comune alla maggior parte delle falciatrici robotizzate in commercio, è il cavo perimetrale, che serve a delimitare l’area da falciare e le eventuali aiuole da proteggere. Il secondo è un cavo guida, che permette alla falciatrice di raggiungere le zone difficili da raggiungere e di tornare alla sua base. L’installazione di questi due cavi non potrebbe essere più semplice, basta seguire le istruzioni e fissarli a terra con i picchetti in dotazione, rispettando le distanze indicate in relazione ai bordi (10 cm se il livello rispetto al prato è inferiore o uguale a 5 cm, 30 cm se si tratta di una siepe, 35 cm per un muro o qualsiasi altra barriera fisica). I cavi si collegano alla docking station della falciatrice e sono alimentati dalla bassa tensione della falciatrice (nessun pericolo). Questo permette al robot di rilevarli con i suoi sensori di campo magnetico. I cavi possono essere interrati fino a 20 cm di profondità, ad esempio sotto la pavimentazione, ma a meno che non si stia scarificando il prato, è sufficiente una semplice posa a terra. Questo perché i cavi sono appena visibili dopo l’installazione e il nuovo prato li copre in pochi mesi.

 

Il posizionamento della stazione di ricarica è abbastanza flessibile grazie alle opzioni di configurazione dell’impianto. Idealmente, dovrebbe essere installata sul prato, ma gli installatori esperti possono farla posizionare leggermente all’indietro, giocando con i parametri del tosaerba (distanza di sterzata, angoli di uscita della base, ecc.). Anche queste opzioni di configurazione sono apprezzate, in quanto sono più numerose rispetto ai corrispondenti modelli Gardena – il Sileno e il Sileno+ si basano sulla stessa piattaforma dell’Automower 315 e 310. È un peccato che il produttore non fornisca un riparo per proteggere la falciatrice dalle intemperie e dal sole; costa circa 200 euro acquistare il modello del marchio adatto ad Automower.

 

Fortunatamente per un modello che può falciare fino a 1500 m², la gestione multizona è inclusa. Si possono definire fino a 3 punti di partenza in modo che la falciatrice inizi a falciare in diversi punti con una frequenza regolabile.

L’Automower 315 ha un design moderno che ricorda il 330X che abbiamo testato un anno fa. A differenza della Gardena Sileno rotonda, la serie Automower 300 ha una forma angolare che ricorda quelle utilizzate in auto e conferisce al robot un’assertiva sensazione di alta tecnologia. La colorazione grigio antracite e arancione del nostro modello non passa inosservata, ma il cofano può essere cambiato in versione bianca o grigia se si vuole essere più discreti. Realizzato interamente in plastica per limitarne il peso (9 kg), il 315 sembra comunque robusto, anche se la sua plastica lucida si graffia facilmente. Anche le sue dimensioni sono relativamente piccole (63 x 51 x 25 cm) e sono in linea con la media delle altre falciatrici di media cilindrata.

Dal punto di vista della sicurezza, Automower 315 è dotato di sensori a contatto per evitare di falciare i piedi o di ferire un bambino o un animale – tuttavia, è consigliabile fermare il tosaerba se il prato viene utilizzato. I sensori di inclinazione rilevano anche l’eventuale sollevamento per arrestare le lame e fanno scattare l’allarme antifurto se l’opzione corrispondente è attivata nel menu. È un peccato che il livello sonoro dell’allarme non sia più alto per renderlo più dissuasivo. La falciatrice è inoltre bloccata da un codice PIN.

 

Per quanto riguarda la manutenzione, si tratta solo di pulire le ruote di tanto in tanto se la falciatrice falcia con il tempo umido e comincia a scivolare in alcuni punti. Non abbiamo avuto bisogno di rimuovere l’erba sotto il tosaerba, in quanto spesso si stacca da sola mentre viene tagliata, a differenza di altri modelli che richiedono una pulizia regolare del piatto del tosaerba. Tuttavia, si consiglia di rimuovere l’erba in eccesso con una spazzola, in modo che il rasaerba non rischi di essere rallentato e di perdere la sua autonomia.

 

 

Le lame sono facili da cambiare con un cacciavite e possono essere cambiate almeno una volta a stagione. Il produttore fornisce 9 lame di ricambio con la falciatrice (valore ca. 25 €). Non c’è bisogno di essere un appassionato del fai da te o di portare il tosaerba all’officina locale per la manutenzione.

 

Tuttavia, si tratta di una grande delusione in termini di manutenzione a lungo termine, in quanto la batteria non è direttamente accessibile, anche se i modelli Gardena Sileno, che si basano su una base simile, offrono un portello di accesso per una facile sostituzione. Una scelta tecnica di difficile comprensione, soprattutto perché si sarebbe potuto pensare che sarebbe stato più facile cambiare i pezzi su un modello Husqvarna che su un modello Gardena, essendo quest’ultimo un marchio rivolto al grande pubblico e venduto nei negozi di giardinaggio. Il produttore indica una durata della batteria da 2 a 4 anni (prezzo di circa 120 € ciascuno sul web) e consiglia di contattare un rivenditore per sostituirla al momento opportuno (quando l’autonomia diventa troppo bassa).

 

Ergonomia e utilizzo

Come su tutti i modelli del produttore, un display LCD monocromatico con pulsanti è nascosto sotto la porta principale di Automower 315. Basta premere il grande pulsante di arresto – che funge anche da arresto di emergenza – per aprire questa porta di protezione e accedere ai comandi.

Dopo aver inserito il codice PIN di blocco, il display mostra informazioni essenziali come lo stato della falciatrice (carica, pronta, ecc.), la data e l’ora della prossima falciatura. Premendo il tasto Menu si accede alle diverse sezioni, identificate da 8 icone. La navigazione viene poi effettuata con i tasti freccia, Ok e Back.

 

Il menu principale e le sue 8 icone per altrettante voci.

 

Chi è abituato a dispositivi elettronici di ogni tipo non dovrebbe avere bisogno del manuale per orientarsi, tranne forse per le opzioni avanzate per la configurazione dei movimenti della falciatrice. Tuttavia, una volta impostati, raramente è necessario tornare indietro attraverso i menu e ci si accontenta dei due pulsanti principali, Start e Park. Il pulsante Start consente di iniziare la falciatura nell’area principale o secondaria, o in un punto specifico in modalità falciatura a spirale. Quest’ultimo è molto utile per falciare rapidamente una piccola area con mobili da giardino, un trampolino, ecc. su cui sono stati installati mobili da giardino. Il rasaerba poi gira a spirale attorno all’area in cui è stato iniziato a tagliare un’area delle dimensioni di un disco di circa 2 m di diametro prima di continuare a falciare il resto del prato. La modalità parco riporta semplicemente la falciatrice alla sua base e vi rimane fino a nuovo avviso o ad un nuovo ciclo di falciatura.

 

Anche se è un peccato che non ci sia connettività e nessuna applicazione per controllare il tosaerba a distanza dal proprio smartphone, il fatto è che raramente ci si deve preoccupare del tosaerba una volta che è configurato correttamente. La falciatrice regola automaticamente la sua frequenza di falciatura grazie alla funzione di timer adattivo, in modo da non dover avviare cicli di falciatura se non c’è nulla da tagliare (ad esempio in piena estate) o, al contrario, falciare più frequentemente in primavera. Inoltre, Automower 315 può falciare le aree più dense in modalità a spirale a seconda della resistenza di taglio rilevata dai suoi sensori.

 

Oltre a queste funzioni intelligenti, Automower 315 si accontenta di una modalità di camminata casuale sul prato, come la maggior parte dei rasaerba robot sul mercato, e non può mappare la zona per scoprire dove non è ancora passata. È quindi un po’ “cieco”, il che non gli impedisce di falciare l’intero prato. Anche se non è molto efficace e non riduce il tempo di falciatura, questo principio di falciatura ha il merito di funzionare bene nonostante tutto e non lascia segni sul prato. Tuttavia, è importante assicurarsi che le aree siano ben delineate in modo che la falciatrice possa falciare ovunque.

 

L’Automower 315 è uno dei modelli più silenziosi testati, allo stesso livello dell’Automower 330X, una piacevole sorpresa in termini di inquinamento acustico. Husqvarna garantisce un massimo di 60 dB(A) durante la falciatura, che abbiamo potuto verificare in pratica da una distanza di 1 m. Da una distanza di 3 m, il livello di rumore scende sotto i 50 dB(A), e da una distanza di oltre 5 m scende a meno di 45 dB(A). Più indietro, non siamo stati in grado di distinguere il rumore della falciatrice dal rumore ambientale (42 dB(A) durante le nostre misurazioni a causa del vento e del traffico). Il 315 è ancora un po’ più silenzioso del Sileno e può quindi falciare 24 ore su 24 senza disturbare nessuno.

Efficienza e qualità di falciatura

Con una larghezza di taglio di 22 cm e un principio di falciatura casuale, Automower 315 non può falciare grandi aree con velocità estreme, ma la sua portata e la sua velocità di marcia sono sufficienti per portare a termine il lavoro. Tuttavia, per poter falciare i 1.500 m² di capacità massima promessa da questo modello, il costruttore dichiara nelle sue istruzioni che il robot deve essere attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 (alternando la falciatura e la ricarica). Tuttavia, questo corrisponde al caso più sfavorevole, quando il prato cresce ad alta velocità (primavera inoltrata). In pratica, una frequenza più bassa è sufficiente per mantenere un prato ben falciato e il timer adattivo è lì per garantire che non ci si debba preoccupare di questa impostazione. Tutto quello che dovete fare è decidere quali fasce orarie non volete che la falciatrice funzioni (la domenica pomeriggio se volete godervi il vostro prato, per esempio). Tuttavia, è meglio lasciar falciare il tosaerba più volte alla settimana, in modo che tagli solo pochi millimetri di prato ogni volta che passa, preservando così i vantaggi di un taglio di tipo mulching, in modo che non rimangano lame d’erba sul prato. La qualità dello sfalcio è poi impeccabile grazie alle lame affilate dell’Automower che tagliano l’erba senza sminuzzarla.

 

Con la sua altezza di taglio regolabile da 20 a 60 mm al massimo, non sorprende che l’Automower 315 abbia difficoltà a tagliare l’erba molto alta. Ciò significa che la prima falciatura della stagione non sarà possibile a meno che la falciatrice non venga accesa alla fine dell’inverno (attenzione al gelo). È piuttosto consigliabile utilizzare una falciatrice convenzionale per falciare una prima volta prima di installare il robot. D’altra parte, nessun problema per un ritorno dalle vacanze, per esempio.

 

Ci si sta abituando, quindi non aspettatevi miracoli quando si tratta di tagliare i cordoli, perché ci saranno sicuramente circa 15 cm davanti agli ostacoli. Se volete evitare di togliere il bordo del prato, allora dovete pianificare il vostro giardino di conseguenza ed evitare muri bassi e altri bordi in legno o cemento, per esempio, in modo che il tosaerba possa sovrapporsi ai bordi del prato e quindi tagliare l’intero prato. Nessun problema con le piste, tuttavia; Automower 315 lavora su piste fino al 40%.

 

In termini di costi di esercizio dell’energia elettrica, abbiamo misurato un consumo di 0,030 kWh per ciclo (identico a quello del Sileno). Nel peggiore dei casi, se la falciatrice è permanentemente attiva, può falciare e caricare 12 volte al giorno, poiché abbiamo trovato un’autonomia di circa 50 minuti per una carica di 63 minuti. Ciò rappresenta un consumo di 0,36 kWh al giorno. Se decidiamo di falciare da marzo a ottobre (275 giorni) e lasciamo la falciatrice in funzione senza tregua (timer adattativo spento, nessun periodo di inattività), il consumo ammonta a 99 kWh all’anno, ovvero circa 15 euro (15 per cento/kWh). Il consumo dell’unità base è di 2 W quando la falciatrice non è in carica, ma può essere ridotta a zero con la modalità Eco.

 

VANTAGGI

Molto tranquillo.

Timer adattivo: non è necessario cambiare la frequenza di falciatura durante la stagione.

Sistema di taglio ad alta efficienza energetica ed economico (lame piccole ed economiche).

Buona qualità di falciatura.

Facile da usare.

Cavo guida, gestione a 3 zone e varie opzioni di configurazione.

SVANTAGGI

Nessuna applicazione per la parametrizzazione remota.

Si consiglia il funzionamento continuo se la superficie si avvicina alla capacità massima (1.500 m²).

Batteria inaccessibile senza smontare il guscio.

Nessun riparo fornito con la falciatrice.

CONCLUSIONE

L’Automower 315 è una delle falciatrici che può farti dimenticare di esserci. Una volta impostato e programmato correttamente – il che non è un problema particolare grazie ai suoi menu ben studiati – adatta automaticamente la sua frequenza di falciatura alla velocità di crescita del prato e non richiede molta manutenzione. Anche il suo funzionamento silenzioso contribuisce a questo risultato positivo. Nonostante qualche piccolo difetto, il risultato complessivo è logicamente premiato con cinque stelle.

Vuoi scoprire modelli simili? Leggi le nostre recensioni su Falciatrice Husqvarna Automower 450X, Robomow RS625 e Husqvarna Automower 330X!

Husqvarna Automower 315
3 Recensioni
Husqvarna Automower 315
  • Automower 315
  • Husqvarna
  • Robot tosaerba
  • Batteria tosaerba
  • Tosaerba